La Suprema Corte, per qualunque persona che abbia subito danni alla propria salute derivanti da errori medici o disservizi della struttura sanitaria pubblica o privata, ha riconosciuto la responsabilità del medico e/o della struttura sanitaria-ospedaliera in tutti quei casi in cui la terapia sia stata inadeguata o, magari, scelta per un fine diverso dalla guarigione.
La Nostra struttura, previa valutazione del caso e ad insindacabile giudizio del competente organo, si occuperà di tutto l’iter risarcitorio, della perizia Medico Legale alla richiesta di risarcimento e, ove necessario, ad intraprendere l’azione Legale senza far anticipare nulla al cliente fino alla liquidazione del danno.

LEGGI DI PIÙ

Responsabilità Medica

Possiamo parlare di "Responsabilità Medica" quando si verifica, da parte del medico, una determinata circostanza che porta al conseguimento di un danno verso il paziente. Le responsabilità di un medico sono di due tipi:
Contrattuale

Scaturita da un qualsiasi rapporto obbligatorio già precostituito, ad esempio da un contratto, un atto unilaterale, una legge. Per richiedere il risarcimento si ha tempo fino a 10 anni dal conseguimento del danno; in questo caso l’onere della prova spetta al medico.

Extracontrattuale

La responsabilità extracontrattuale invece non presuppone alcun contratto, non viola cioè un dovere specifico ma deriva da un dovere generico. Il termine di prescrizione in questi casi è di 5 anni che si riducono a 2 anni per la responsabilità da circolazione di veicoli; l’onere della prova in questo caso spetta a chi fa la denuncia.

Nei casi di Responsabilità Medica il nostro ordinamento giuridico riconosce al paziente il diritto al Risarcimento del Danno subito. Esso potrà agire:

  • sulla base di una responsabilità contrattattuale (ex art. 1218 c.c.) in capo sia alla struttura ospedaliera che al medico, per cui è previsto un termine di prescrizione decennale;
  • sulla base di una responsabilità extracontrattuale, secondo i principi dell’art. 2043 c.c. per cui è previsto un termine di prescrizione quinquennale.

Le prescrizioni potranno iniziare a decorrere anche dopo l’evento lesivo, se il danneggiato dimostra di essersi comportato diligentemente e di aver preso conoscenza del danno solo in un secondo momento.

Nel caso che oltre al medico venga chiamata in causa anche la struttura, ove il medico ha operato, la responsabilità andrà distinta (quella ex.art. 2043 c.c. per il medico, e quella ex art. 1218 c.c. per la struttura), con conseguente diverso atteggiamento dell’onere probatorio e dei termini di prescrizione, tuttavia essendo unico il fatto dannoso (seppur distinti i criteri di imputazione della responsabilità) qualora risultano provati i fatti costitutivi della responsabilità di entrambi i convenuti essi saranno tenuti in solido al risarcimento del danno a norma dell’art. 2055 c.c.

Se credi di essere stato vittima di un errore clinico, di una disattenzione o semplicemente di troppa superficialità, ora puoi opporti, puoi far valere i tuoi diritti, puoi esigere ciò che ti spetta di diritto.

Consulenza gratuita

Se il tuo caso ha i requisiti descritti compila il modulo di contatto.

Nome*

Cognome*

Telefono

Email*

Città*

Descrivi il caso

Accettazione Privacy Policy

Verrai ricontattato il prima possibile