L’infortunio stradale comporta due problematiche: la determinazione del danno, risolto in contraddittorio tra riparatore e perito e la responsabilità (o la graduazione della stessa). I passeggeri dei veicoli interessanti negli incidenti stradali, il gran numero dei pedoni e una buona parte dei guidatori hanno diritto ad un risarcimento del danno subito. Affidarsi alle compagnie di assicurazioni vi permetterà di ottenere solo una piccola indennità, meglio affidarsi a professionisti esterni esperti del settore per ottenere l’equo risarcimento. Le spese relative alle consulenze medico legali devono essere rimborsate per legge (DPR 524/06) dalla compagnia assicuratrice.

LEGGI DI PIÙ

RC Auto

Incidente con auto non identificata o non assicurata
Cosa fare?
Come fare richiesta di risarcimento

Il danneggiato deve fare richiesta di risarcimento alla Compagnia Assicuratrice che gestisce le pratiche del Fondo di Garanzia nella propria regione.

I termini per inoltrare la richiesta

In caso di danni a persone o a cose la richiesta di risarcimento deve essere fatta entro 2 anni dall’incidente, nel caso di decesso si ha tempo fino a 10 anni.

Le tempistiche per la risoluzione del danno

Dopo aver inoltrato la pratica la Compagnia designata deve dare una risposta risolutiva entro 60 giorni dall’invio della documentazione comunicando un offerta di liquidazione o la motivazione del negato risarcimento (nel caso non rientri nei parametri per il risarcimento tramite il Fondo di Garanzia). Se l’assicurazione del veicolo coinvolto nell’incidente è in liquidazione coatta amministrativa il tempo di risposta è di 6 mesi.

Richiedi una consulenza gratuita

Sei stato coinvolto in un Incidente Stradale?

Se il tuo caso ha i requisiti descritti compila il modulo di contatto.

Nome*

Cognome*

Telefono

Email*

Città*

Descrivi il caso

Accettazione Privacy Policy

Verrai ricontattato il prima possibile